COSA FACCIAMO

Il circolo “Parole nel piatto”, è ubicato in aperta campagna a circa 2 km dal paese di Erbè, inserito in una tipica cascina della bassa padana.

Nella cascina sono state ricavate due stanze, una dalla vecchia stalla (la cucina) ed un’altra nel fienile molto alta e con soppalco.

La casa risale alla metà del 1800 con ampio parco piantumato e piscina ad uso esclusivo dei residenti

I posti a sedere vanno da un minimo di due ad un massimo di dodici in unico tavolo , è possibile avere anche 3 tavolini da 2 o 3 persone. Qualora si richieda una prenotazione per un minimo di 6 persone automaticamente la sala sarà ad uso esclusivo di tale prenotazione, per eventi speciali è possibile richiedere la sala ad uso esclusivo anche per meno di 6 persone.

La prima prenotazione della settimana ha diritto a poter decidere l’impostazione del menù.

La cucina di Parole nel piatto è una cucina del territorio, dove per territorio s’ intende il mondo intero, dovunque esista qualche buon ingrediente lo si prende e si usa, è però sempre una cucina ancorata alle tradizioni ma che sfrutta le tecniche della nuova cucina italiana. Inoltre come sosteneva Jean Anthelme Brillat-Savarin nel suo libro La fisiologia del gusto: nessun ostacolo ci deve essere tra la bocca ed il cibo, quindi niente ossa, lische, gusci, noccioli ecc ecc., inoltre i sapori e gli abbinamenti sono riconoscibili da tutti, è una cucina per tutti i palati.

CUCINA: gli ospiti possono scegliere tra cucina vegetariana, carne, pesce, carne e pesce e per celiaci.

CUCINA DEMOCRATICA: ogni ingrediente ha una la sua importanza. Saper valorizzare le materie prime è compito di chi le cucina, non esistono cibi di serie B, ma cibi mal cucinati. Si può cucinare bene senza spendere più del necessario, ma l’importante è la freschezza dei prodotti.

IL  VINO:  premettendo che può esistere cibo senza vino e vino senza cibo, si può scegliere tra tre soluzioni: abbinare i vini ai cibi, scegliere un vino a tutto pasto o portarsi il vino da casa, in questo caso verrà chiesto soltanto “il diritto di tappo”.

CORSI: stiamo preparando degli incontri di cucina con persone che amino il cibo in ogni sua espressione, dalle tecniche, alle basi di cucina e pasticceria, il pane e le focacce, i grandi lievitati (pandori, panettoni, colombe, anello di monaco ecc. ecc.). Non vorremmo proporre in un incontro di cucina solo ricette ma sia le ricette che le tecniche. Il nostro obiettivo è quello di divulgare la conoscenza che abbiamo a tutti coloro che lo vogliano, affinché tutti possano mangiare bene gustando appieno  sapori, consistenze, colori, profumi con la consapevolezza di come riuscire a riprodurli e con costi contenuti. In questo modo si completerebbe il nostro pensiero di CUCINA DEMOCRATICA (TUTTI GLI INGREDIENTI hanno una dignità PER UNA CUCINA alla portata di tutti).

SERVIZI: durante la bella stagione è possibile organizzare, sfruttando sia l’interno che l’esterno con tendoni e/o gazebo, eventi sino ad un massimo di cinquanta persone in piedi.

RIUNIONI: per chi volesse organizzare riunioni di lavoro, sino ad un massimo di dodici persone è possibile richiedere la sala ad uso esclusivo ed in assoluta riservatezza, è inoltre previsto un video da 40 pollici dove è possibile visualizzare presentazioni attraverso la connessione di un personal computer, ed una rete wi-fi. E’ quindi possibile poter offrontare argomenti di carattere lavorativo sempre potendo contare sulla nostra cucina. Privacy assoluta e CUCINA DEMOCRATICA.

2 Responses to COSA FACCIAMO

{#field} deve essere un numero o una percentuale

{#field} deve essere un numero o una percentuale {#field} deve essere un numero o una percentuale

*

{#field} deve essere un numero o una percentuale